Il Marmo Arabescato Orobico, formatosi 225 milioni di anni fa, è una delle pietre più storiche e caratteristiche del mondo, cavato da oltre cent’anni in Alta Valle Brembana nel comune di Camerata Cornello (BG).

Questo Marmo ornamentale, fiore all’occhiello dei marmi italiani, è da sempre usato per ottenere un segno di notevole prestigio in qualsiasi ambiente, soprattutto in spazi ampi che permettono di esaltare al massimo gli splendidi disegni geometrici a macchia aperta che si ottengono grazie all’accurata lavorazione e a elaborati studi di posa.

Dal fronte di cava, si distinguono le diverse varietà in funzione del cromatismo prevalente e del disegno.

Le varietà attualmente in commercio sono: Arabescato Orobico Rosso, Arabescato Orobico Rosato, Arabescato Orobico Grigio-Rosa e Arabescato Orobico Grigio.

Semea seleziona accuratamente questo materiale per poter fornire al cliente un prodotto di alta qualità. La ditta Semea ha anche ideato un proprio brevetto creando sul retro della marmetta un trattamento molto particolare, per un miglior aggrappaggio, isolamento e resistenza.

L’Arabescato Orobico oggi è alla portata di qualsiasi soluzione. Facile da posare, bello da vedere, pratico da vivere.

  Massa volumetrica apparente   Kg/m³   2704
  Resistenza a compressione semplice   MP a   123
  Coeficciente d’imbibizione   %   0,066
  Resistenza a flessione   MP a   10,6
  Resistenza all’usura   Mm   0,71
Le prove sono state eseguite presso il Politecnico di Milano secondo le normative UNI vigenti.

Proprietà tecniche dell'Arabescato Orobico

In relazione ad altri materiali appartenenti alla medesima categoria commerciale, l’Arabescato Orobico non teme confronti.

Da un punto di vista tecnico, le proprietà meccaniche confermano l’ideale destinazione d’uso di questo materiale per impieghi di pavimentazioni e rivestimenti.

La resistenza a sforzi di compressione e di flessibilità è elevata, la resistenza all’usura è buona, il bassissimo coefficiente di imbibizione assicura una porosità trascurabile, a cui consegue una scarsa tendenza all’alterazione; nel complesso quindi i valori indicano che questo tipo di materiale ha un comportamento molto buono e perfettamente compatibile per l’utilizzo per pavimentazioni, rivestimenti, piani di lavoro, ecc.


STORIA GEOLOGICA
Da un punto di vista geologico l’Arabescato Orobico è un calcare e appartiene alla formazione chiamata “Membro del Calcare Rosso”. La sua origine viene fatta risalire al Ladinico Superiore, cioè 225 milioni di anni fa, quando nell’area bergamasca il clima era tropicale e il paesaggio simile a quello delle attuali Bahamas, con lagune e barriere coralline, scogli calcarei, spiagge bianche, mare limpido, poco profondo e caldo.

Le forti oscillazioni del livello del mare portavano a periodi di emersione (che potevano durare anche migliaia di anni) durante i quali si formano suoli di terra strutture di disseccamento (i tepee), accumuli di alghe e di ceneri vulcaniche, e periodi di immersione che portavano il materiale a essere intensamente sbrecciato, rimaneggiato e ricementato.

Gli effetti di questi fenomeni climatici e ambientali si riscontrano ora, milioni di anni dopo, nella grande varietà cromatica e geometrica di questa pietra. La perfetta conservazione delle strutture sedimentarie del Calcare Rosso, oltre a costruire il pregio estetico del materiale del punto di vista ornamentale e commerciale, ha reso questa formazione un’importante base per gli studi di sedimentologia.